Il tartufo nero, oro della Campania

Nell’incontro con il Presidente Giuseppe Caputo dell’Associazione Tartufai Monti Picentini, abbiamo esplorato con entusiasmo la fondamentale necessità di valorizzare il tartufo, un prodotto straordinario dalle caratteristiche uniche.

Il tartufo nero di Bagnoli Irpino è uno dei tre tartufi, tra i nove presenti in Italia, con denominazione di origine territoriale. Parliamo, quindi di un prodotto di alta qualità apprezzato in tutto il mondo.

Ho parlato delle iniziative messe in campo per supportare le nostre aree interne e naturalmente del disciplinare per la costituzione degli itinerari enoturistici e oleoturistici in Campania che consentirà di tutelare e valorizzare territori come questo che possono offrire eccellenze culturali, paesaggistiche ed agroalimentari come il tartufo.

Durante la conversazione, sono emerse le innumerevoli sfumature sensoriali e il valore economico che il tartufo può portare alla regione. È importante la collaborazione tra l’associazione e le istituzioni locali per promuovere il tartufo come un autentico tesoro gastronomico, contribuendo così a preservare la tradizione e a stimolare lo sviluppo economico sostenibile dei Monti Picentini.